12 aprile 2024

Anac: dopo modiche a documenti di gara, ripubblicare gli atti e riaprire i termini di partecipazione

Nel caso in cui vi siano modifiche significative ai documenti di gara, tali da incidere sulla platea degli operatori economici potenzialmente interessati a partecipare alla procedura o da modificare l’esito della gara, la stazione appaltante è tenuta alla ripubblicazione degli atti di gara e alla riapertura di tutti i termini previsti dalla lex specialis per la partecipazione.
Lo ha stabilito Anac con il parere di precontenzioso n. 147 del 20 marzo 2024 intervenendo in merito ad una procedura negoziata senza bando per l’affidamento da parte di un istituto scolastico di una campagna pubblicitaria con produzione audio-visiva social.

L’Autorità, relativamente all’operato dell’istituto non conforme alla disciplina e ai principi in materia di contratti pubblici, ha specificato che “in quanto la stazione appaltante avrebbe dovuto modificare la lex specialis e ripubblicarla, dando indicazione ai concorrenti dell’avvenuta modifica apportata e riaprendo i termini di gara”.

Anac, inoltre, ha ritenuto “conseguentemente che la proposta di aggiudicazione disposta sulla base della formula emendata dai chiarimenti non sia legittima e che la stazione appaltante, con riferimento alla gara in essere e alla lex specialis pubblicata, sia tenuta all’applicazione della formula di aggiudicazione indicata dal capitolato; diversamente, qualora ritenga tale formula non coerente con le proprie esigenze e con il soddisfacimento dell’interesse pubblico all’individuazione del miglior offerente, è tenuta all’annullamento della procedura e alla indizione di una nuova gara”.

Fonte: Anac

11 aprile 2024

Al via il 20 aprile la prima edizione del Green Energy Day

Il 20 aprile 2024 sarà la giornata del Green Energy Day: impianti a fonti rinnovabili e impianti che abbiano eseguito interventi di efficienza energetica saranno visitabili in tutta Italia.

Il Green Energy Day è un’occasione speciale per visitare gli impianti a energia pulita e rinnovabile operanti nelle nostre regioni, capire come funzionano, comprendere a pieno la necessità di ricorrere a queste tecnologie ormai mature per ridisegnare una società senza emissioni. 

Il 20 aprile sarà possibile visitare impianti eolici, fotovoltaici, idroelettrici, a biomasse, nonché alcune delle comunità energetiche già realizzate e interventi d’efficientamento energetico che includono sistemi a pompe di calore e di cogenerazione.

Per identificare l’impianto da visitare basta accedere al sito www.greenenergyday.it e dalla mappa interattiva si potrà selezionare l’impianto in base alla zona geografica o alla tecnologia e prenotare una visita. La lista è in continuo aggiornamento.

L’iniziativa, alla sua prima edizione e che ci auguriamo diventi un appuntamento fisso annuale per fare informazione e formazione sulla Transizione Energetica, è organizzato da Coordinamento Free (Coordinamento Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica).

Fonte: Legambiente

Elezioni amministrative 2024, pubblicate le istruzioni per la presentazione delle candidature

In previsione delle elezioni amministrative previste per sabato 8 e domenica 9 giugno, il Dipartimento per gli affari interni e territoriali, direzione centrale per i Servizi elettorali, ha pubblicato le istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature.

Il documento contiene informazioni rivolte  agli elettori, ai partiti e ai competenti organi coinvolti nel procedimento elettorale preparatorio, una guida completa di modulistica, indicazioni sulle operazioni di presentazione ed ammissione delle candidature per l’elezione del Sindaco e del Consiglio comunale nei comuni delle regioni a statuto ordinario.

I giorni prefissati per la presentazione delle candidature amministrative sono il 10 e l’11 maggio prossimi.

La pubblicazione tiene conto delle novità legislative introdotte con il decreto-legge 29 gennaio 2024, n. 7, convertito dalla legge 25 marzo 2024, n. 38.

Fonte: Viminale

10 aprile 2024

Dipartimento per lo Sport: pubblicati i nuovi avvisi pubblici

Il Dipartimento per lo Sport ha reso noto che sono state pubblicate le piattaforme per la partecipazione agli avvisi relativi agli ambiti:

Sport di tutti
Allestimento spazi non convenzionali
SPORT DI TUTTI

Nell’ambito dell’iniziativa “Sport di tutti” è possibile presentare richieste per i progetti:

Carceri 2024.

Iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute e con il Ministero della Giustizia, per il tramite del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) e del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità, che intende supportare e promuovere l’attività sportiva e formativa all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori e per i giovani adulti in carico al DAP ed ai Servizi Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità.

Il progetto 2024 prevede la realizzazione di attività fisico/sportiva e di formazione proposte da ASD/SSD ed Enti del Terzo Settore di ambito sportivo. Tra gli obiettivi vi è quello del sostegno e recupero, attraverso l’attività sportiva, dei soggetti fragili ed a rischio devianza, il miglioramento della salute, lo sviluppo di competenze in ambito sportivo, educativo e socio-psico-pedagogico, e il reinserimento sociale e lavorativo attraverso lo sport.

Il progetto, lanciato nel 2023, ha consentito di finanziare 78 progetti e punta a finanziare con il nuovo Avviso ulteriori 70 progettualità, per un importo massimo singolo di 20 mila euro.

Per maggiori informazioni, consultare la sezione dedicata sul sito di Sport e Salute, raggiungibile attraverso il seguente link: https://www.sportesalute.eu/sportditutti/carceri/carceri-edizione-2024.html

La piattaforma per l’inserimento delle richieste è raggiungibile al link:


Parchi 2024

Iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute, ha come obiettivo la realizzazione, in cofinanziamento con i Comuni, di nuove aree sportive attrezzate polivalenti all’interno di parchi comunali pubblici o spiagge.

Le aree saranno dotate di strutture fisse per lo svolgimento di attività fisica a corpo libero per giovani, adulti, over 65 e persone con disabilità.

I Comuni affideranno le aree, per almeno due anni, ad Asd e Ssd del territorio.

Nel 2023 sono stati già finanziati 62 progetti in altrettanti Comuni ai quali si aggiungono i 177 progetti finanziati con altre misure. Nel 2024 l’obiettivo è di finanziare, con un budget di 2.402.778 euro, ulteriori 150 Comuni.

Per maggiori informazioni, consultare la sezione dedicata sul sito di Sport e Salute, raggiungibile attraverso il seguente link: https://www.sportesalute.eu/sportditutti/parchi/parchi-edizione-2024.html

La piattaforma per l’inserimento delle richieste è raggiungibile al link:

https://parchiedizione2024.sportesalute.eu/

Parchi 4-14

Iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute che, in collaborazione con ANCI, prevede la realizzazione, in cofinanziamento con i Comuni, di nuove aree attrezzate all’interno di parchi comunali pubblici, con strutture per lo svolgimento di attività ludico motoria e fisica rivolta ai bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni.

Sono previsti tre modelli progettuali, differenziati per fasce d’età (4-8, 9-14, 4-14). Tra gli obiettivi vi è quello di offrire l’opportunità di svolgere attività fisica in aree pubbliche ed in totale sicurezza, la promozione di nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto e l’utilizzo di aree nei parchi pubblichi per l’attività di Asd e Ssd.

Il budget complessivo è di 3 milioni di euro per finanziare sino a 50 aree attrezzate in altrettanti Comuni.

Per maggiori informazioni, consultare la sezione dedicata sul sito di Sport e Salute, raggiungibile attraverso il seguente link: https://www.sportesalute.eu/sportditutti/parchi/parchi-4-14.html

La piattaforma per l’inserimento delle richieste è raggiungibile al link:


ALLESTIMENTO SPAZI NON CONVENZIONALI

Iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport e Sport e Salute, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, che mira alla realizzazione di allestimenti di spazi non convenzionali per l’attività motoria, fisica e sportiva nelle Istituzioni scolastiche statali e paritarie, primarie e secondarie di I grado, sprovviste di palestra interna.

Si punta a realizzare soluzioni innovative e sostenibili economicamente, proponendo modelli facilmente adattabili in funzione degli spazi effettivamente disponibili e fornendo attrezzature e materiale sportivo.

L’obiettivo è quello di finanziare, con un budget complessivo di 2.200.000 euro, circa 100 interventi in aggiunta ai 10 già realizzati in fase pilota.

Per maggiori informazioni, consultare la sezione dedicata sul sito di Sport e Salute, raggiungibile attraverso il seguente link: https://www.sportesalute.eu/allestimentospazi.html

La piattaforma per l’inserimento delle richieste è raggiungibile al link:

https://allestimentospazi.sportesalute.eu/

Fonte: Dipartimento per lo Sport

9 aprile 2024

Elezioni europee: esercizio delle funzioni di componente degli uffici elettorali di sezione



La Circolare n. 28 del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali sottolinea in premessa che , in occasione dello svolgimento di ogni consultazione popolare elettorale o referendaria, che costituisce per il corpo elettorale chiamato al voto la massima e libera espressione di democrazia e partecipazione alla vita pubblica, nazionale o locale, assume grandissima rilevanza e delicatezza l’esercizio delle funzioni di presidente, scrutatore e segretario degli uffici elettorali di sezione.

Ma segnala anche che purtroppo, in occasione di precedenti consultazioni elettorali, specie negli ultimi anni e soprattutto nelle grandi città, si è verificato un numero elevatissimo di impedimenti e rinunce,
anche all’ultimo momento, di presidenti e scrutatori, con conseguenti difficoltà nel reperimento
dei sostituti e, sovente, con notevoli ritardi nella costituzione e nella operatività dei seggi
elettorali.

Per questi fa appello ai Sindaci affinché valutino la possibilità di raccogliere, con ogni procedura ritenuta utile, la preventiva disponibilità dei propri elettori, sebbene non iscritti nel rispettivo Albo degli scrutatori, ad essere inseriti in apposito elenco aggiuntivo e a subentrare nell’esercizio delle funzioni di scrutatore e, laddove strettamente necessario – specie se in possesso di adeguati requisiti di studio o professionali – anche di presidente di seggio in tutti i casi di improvvisa vacanza dei componenti originariamente nominati presso gli uffici sezionali.

Fonte: Gazzetta Ufficiale