18 luglio 2024

Smishing: le indicazioni del Garante per proteggersi

Lo smishing, o phishing tramite SMS, è una forma di truffa che sfrutta messaggi di testo e sistemi di messaggistica (compresi quelli delle piattaforme social media) per appropriarsi di dati personali a fini illeciti, tra cui, ad esempio, sottrarre denaro da conti e carte di credito.

Il Garante privacy, con la pubblicazione di una scheda informativa, spiega perché lo smishing può essere molto pericoloso e fornisce alcuni suggerimenti utili per imparare a riconoscerlo e a difendersi. La consapevolezza è infatti la prima linea di difesa dei nostri dati personali.

La scheda è parte di una serie di contenuti di informazione e sensibilizzazione prodotti e diffusi dal Garante in tema di cybersecurity e protezione dei dati personali.

Fonte: Garante per la Protezione dei Dati Personali

17 luglio 2024

Piccoli comuni con meno di 500 abitanti, il riparto per l'anno 2023

Con la pubblicazione del comunicato del 16 luglio 2024, il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali ha reso noto che il decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, del 20 giugno 2024, corredato degli allegati A e B, inerente il “Riparto, per l’anno 2023, del Fondo in favore dei piccoli comuni con meno di 500 abitanti, per lo svolgimento delle funzioni fondamentali anche in relazione alla perdita di entrate connessa all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, di cui all’articolo 1, comma 832, della legge 30 dicembre 2020, n.178”, registrato alla Corte dei conti il 12 luglio 2024 al n.2939, è stato diffuso nella sezione «I Decreti» ed il relativo avviso è in corso di pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

Fonte: DAIT

16 luglio 2024

Comuni: pubblicato l'elenco dei beneficiari per le attività socioeducative

 

Il Dipartimento per le politiche della famiglia ha pubblicato l’elenco dei Comuni beneficiari, rettificato nelle relative quote economiche, a causa di un errore materiale. I comuni che hanno manifestato interesse nei termini e che non sono indicati in elenco sono informati anche che sono in corso approfondimenti. Seguiranno, poi, altri aggiornamenti.

Scarica l'elenco dei comuni beneficiari.


Fonte: Dipartimento per le politiche della famiglia

AgID, novità introdotta sulla certificazione delle piattaforme di approvvigionamento digitale

 

L'Agid ha introdotto una novità sulla certificazione delle piattaforme di approvvigionamento digitale

Il Decreto legge 2 marzo 2024, n. 19, recante “Ulteriori disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”, convertito con modificazioni dalla legge 29 aprile 2024, n. 56, con l’articolo 12, comma 16-quater, interviene sul periodo di validità degli esiti della procedura di certificazione delle piattaforme di approvvigionamento digitale. 

La norma autorizza l’Agenzia per l’Italia Digitale a rilasciare fino al 31 dicembre 2025 la certificazione delle piattaforme di approvvigionamento digitale sulla base delle autodichiarazioni dei Titolari di componenti di piattaforma e dell’esito dei test di interoperabilità, come previsto dallo “Schema operativo a supporto della Certificazione delle Piattaforme di approvvigionamento digitale”. 

Ne consegue che la disciplina prevista dal paragrafo 3.3.2 “Certificazioni di terza parte” dello “Schema operativo” non si applica fino al 31 dicembre 2025.

Consulta il Decreto legge 2 marzo 2024, n. 19.

Fonte: AgID

 

15 luglio 2024

DAIT: la consultazione per la verifica dell'impatto della regolamentazione (VIR)

La consultazione è finalizzata alla verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR) relativa alla Legge 30 dicembre 2021, n.234 (Legge di Bilancio 2022) recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2022 e bilancio pluriennale per il triennio 2022-2024”- Articolo 1, comma 589 istitutivo di un fondo per iniziative in favore della legalità e per la tutela degli amministratori locali.

Nel comunicato del Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali (DAIT), sono state pubblicate le modalità di partecipazione ed il documento in consultazione, che si svolge online e in forma aperta, in modo da consentire la più ampia partecipazione dei soggetti interessati.

Legge 30 dicembre 2021, n.234 (Legge di Bilancio 2022)

Fonte: DAIT