Tar Lazio, per l'accesso agli atti è accesso civico generalizzato



Con la sentenza n. 16932 il Tar Lazio ha stabilito che nei casi che riguardano l'accesso agli atti delle procedure di gara e ai documenti pubblici si applica l'accesso civico generalizzato se l'istanza è formulata in modo generico o cumulativo dal richiedente, senza riferimento ad una specifica disciplina. 


La sentenza specifica che è "ravvisabile un interesse concreto e attuale, ai sensi dell'art. 22 della l. n. 241 del 1990, e una conseguente legittimazione, ad avere accesso agli atti della fase esecutiva di un contratto pubblico da parte di un concorrente alla gara, in relazione a vicende che potrebbero condurre alla risoluzione per inadempimento dell'aggiudicatario e quindi allo scorrimento della graduatoria o alla riedizione della gara".